La vita dopo il lockdown, la voglia di innamorarsi ancora

La vita dopo il lockdown, la voglia di innamorarsi ancora

L’anno trascorso è stato un periodo di rinunce, distanziamento sociale e restrizioni. I vari lockdown hanno avuto un forte impatto in molte sfere della nostra vita sociale, dal lavoro alle amicizie, alla famiglia, alla scuola… Il mondo degli affetti e dell’amore, soprattutto dei nuovi incontri, è stato congelato. La vita da single dopo il lockdown Molte persone avevano relazioni durature e lunghe prima della quarantena, e molte di loro hanno anche capito che essere costrette…

Leggi di più

Perché rivolgersi ad una agenzia matrimoniale

Perché rivolgersi ad una agenzia matrimoniale

Le agenzie di incontri hanno offerto un nuovo modo di socialità e senso di normalità in un periodo in cui molte persone single si sono ritrovate separate da amici e familiari Difatti, gli appuntamenti organizzati risultavano essere le uniche certezze di incontri sicuri quando non era possibile conoscersi in un locale o ad un evento. Purtroppo il coronavirus ha modificato proprio tutto dal modo di lavorare al modo di conoscersi e uscire insieme. Tutto è…

Leggi di più

Obiettivo Incontro Milano: sicurezza, privacy e affidabilità

Obiettivo Incontro Milano: sicurezza, privacy e affidabilità

Obiettivo Incontro Milano fa della sicurezza, tutela della privacy e affidabilità i suoi punti di forza. La redazione di dossierprofessionisti si è recata presso gli uffici di Obiettivo Incontro Milano per capire che tipo di servizi offrono e come funziona la ricerca di un partner ai nostri giorni. Siamo stati subito accolti con un sincero e positivo sorriso, mettendoci subito a nostro agio. Obiettivo Incontro Milano: l’agenzia Obiettivo Incontro Milano è un’agenzia di servizi per…

Leggi di più

La nuova solitudine al tempo del corona virus e le nuove opportunità

La nuova solitudine al tempo del corona virus e le nuove opportunità

Solitudine, sensazione di abbandono ed emarginazione sono gli effetti collaterali dei decreti messi in atto per limitare i contagi da Covid. Una persona su quattro durante i mesi più caldi dell’epidemia, quando è dovuta rimanere chiusa in casa, ha sofferto però di solitudine. La ricerca, vediamo i dati Durante la prima ondata mondiale di pandemia da Covid Jennny Groarke, della Queen’s University di Belfast, ha condotto una ricerca dove risulta un preoccupante bilancio. L’indagine, che…

Leggi di più